NewEntry.eu - L’anima viola: un diario minimo del nuovo migrante italiano
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’anima viola: un diario minimo del nuovo migrante italiano

Un diario quello di Elena Aldi testimonianza puntuale e imperdibile di una giovane ballerina professionista che per inseguire il sogno di vivere del proprio lavoro, la danza, si mette in discussione, trovando la motivazione di spingersi fuori dai confini nazionali per trovare il meritato successo.
Una storia comune, quella di tanti giovani che si allontanano dalle proprie case e dalla propria Patria alla ricerca di una realizzazione personale negata. Una vicenda, quella narrata in L’ANIMA VIOLA, di coraggio e di forza maieuticamente ritrovata, di una rinascita e di un riscatto possibili. 

Dalla quarta di copertina: 
Ho iniziato a scrivere nel 2009 per un motivo molto semplice: avevo paura. Non c’era nessuno a cui chiedere, alcune responsabilità erano incombenti e dovevo andare avanti, dovevo fare, essere presente. Scrivere poche righe sul retro della mia agenda è stato molto meglio che prendere un tranquillante, confessarsi o tediare un’amica con le proprie insicurezze. Scrivere sembrava un miracolo: funzionava. Mi sentivo meglio, mi liberavo dai pesi, capivo cosa realmente stesse dietro a tutti quei pensieri che m’intorbidivano la mente, m’irritavano e mi toglievano le forze. Nello stesso tempo, stavo riscoprendo la vita; ogni piccola azione quotidiana, ogni piacere, ogni novità, tutto sembrava intriso di significati, quelli che conoscevo da bambina, ma che le preoccupazioni, il perfezionismo e la rigidità mi avevano fatto dimenticare. A questo punto la scrittura mi aveva già accompagnata nei miei viaggi attraverso l’Italia e l’Europa e il quaderno e la penna erano sempre pronti a sostenermi e a incoraggiarmi nelle sfide per realizzare il mio grande sogno: diventare una danzatrice. Essere forte, non mollare, avere fiducia, sentire la vita dentro, dar voce alle emozioni, lasciarsi andare, viaggiare, capire che direzione prendere, chi si sta diventando. I quaderni – perché poi sono diventati tanti – hanno raccolto le esperienze, gli incontri, le scelte e le riflessioni di un periodo molto importante della mia vita, quello in cui ho ricominciato a guardare dentro di me e ad ascoltare quella voce sottile che non smetteva di sussurrare: Abbi fiducia!

Biografia autrice:
Elena Aldi nasce a Mantova nel 1985. A otto anni incontra la sua compagna di viaggio: la danza. Studia a Mantova, Roma, Parigi e Amsterdam. Mentre frequenta la facoltà di Lettere Moderne viaggia per intraprendere la carriera di danzatrice e insegna danza sia in Italia che all’estero.
Nel 2009 scopre la scrittura, una nuova passione. Ama viaggiare, ama la natura e i colori. È appassionata di discipline olistiche e di ricerca spirituale. L’Anima viola è il suo primo libro.

Letto 1100 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy