NewEntry.eu - Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso

La maga a una giovane ragazza: “Lei sposerà presto un uomo meraviglioso, bello, simpatico, intelligente...”. La cliente allora domanda: “E del mio fidanzato che ne faccio?”.

Un dottore si trova nel suo studio quando arriva correndo l’infermiera che gli dice: “Dottore, dottore, il paziente che lei ha appena dimesso è caduto morto davanti alla clinica”. Il dottore allora le chiede: “È caduto con la faccia sul marciapiede?”. “Sì”. “Allora lo giri, così crederanno che stesse entrando”.

Un vecchietto sul letto di morte chiama a sè tutti i nipoti. “Sapete che voglio bene a tutti e che non voglio fare distinzioni” dice. “Pertanto ho deciso di usare un metodo democratico per dividere i miei beni”. “Chiudete gli occhi... ebbene, tutto quello che vedete... è vostro”.

Un passero su un ramo vede passare 4 bruchi in fila indiana. Scende a terra e incontra il primo. Un bel bruco, bello grosso. Gli chiede: “Tu chi sei?”. Il bruco: “Io sono il bruco padre”. Incontra il secondo, più piccolo e gli chiede: “E tu chi sei?”. Il bruco: “Io sono il bruco mamma”. Incontra il terzo, più piccolo, e gli chiede: “E tu chi sei?”. Il bruco: “Io sono il bruco figlio”. Il quarto bruco è piccolo, nero, sporco e puzzolente. Il passero chiede: “Ma tu chi sei, così conciato?”. “Io sono il bruco del culo!”.

Una signora va dal dottore: “Scusi dottore, mio marito non mi basta più”. “Ma perché lo dice a me? Se proprio non resiste si faccia un amante”. “Ma veramente ce l’avrei già, ma non mi basta più”. “Ma cosa le devo dire, se ne faccia due, o tre”. “Ma sì, ne ho già, ma non bastano mai... “. “Ma lei è malata!”. “Bravo dottore, lo metta per iscritto, che mio marito dice che sono una poco di buono!”.

Un cane insegue un gatto che si nasconde in un buco. Dopo un po’ il cane fa: “Miaooo, miaooo”, il gatto esce e il cane se lo mangia ed esclama: “Al giorno d’oggi se non sai almeno due lingue non mangi!”.

Un ragazzo si sposa con una ragazza che ha una sorella gemella identica a lei. Dopo meno di un anno i due sposi si ritrovano in un’aula di tribunale per una causa di divorzio. Il giudice dice al ragazzo: “Mi spieghi i motivi per cui lei vuole divorziare da sua moglie”.
E il ragazzo: “Vede, signor giudice, ogni tanto viene a trovarmi mia cognata e siccome è identica a mia moglie per errore faccio l’amore con lei”. Il giudice: “Suvvia, ci sarà pure qualche differenza fra sua moglie e sua cognata”. E il ragazzo: “Certo che c’è, è per questo che voglio il divorzio...”.

“Ah no! Anche oggi uova al tegamino. Le odio! Le odio! Le odio!” dice il marito infuriato in preda a una crisi isterica. “Ma come - replica la moglie - è da quando ci siamo sposati che le mangi tutti i giorni e non ti sei mai lamentato...”.

- Anno 2000 A.C... allora mangia questa radice!
-Anno 1000 D.C... la radice è inutile e non serve, prega Dio per la tua guarigione!
- Anno 1700 D.C... la preghiera non guarisce e non serve, fai un salasso!
- Anno 1850 D.C... il salasso debilita e non serve, prendi questa pozione!
- Anno 1940 D.C... la pozione è un intruglio e non serve, prendi questa pillola!
- Anno 1980 D.C... la pillola ha effetti collaterali gravi e non serve, prendi questo antibiotico! - Anno 2000 D.C... l’antibiotico distrugge le difese del corpo e non serve, prendi medicine naturali... mangia questa radice!

Un tizio viene travolto da un’auto in corsa guidata da una bella signorina che si china sul malcapitato e gli dice: “Lei è proprio fortunato! È stato investito proprio di fronte all’ambulatorio di un medico”. E il tizio: “Guardi, signorina, che il medico sono io!”.

Due vecchi decidono di fare una gara a chi fa pipì più lontano. Allora vanno dietro un albero, fanno la pipì e il primo dice: “Mi sono bagnato le scarpe”. E il secondo: “Hai vinto tu!”.

Letto 980 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy