NewEntry.eu - La colomba Pasquale tra Storia e Leggenda
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La colomba Pasquale tra Storia e Leggenda

Inventata in Lombardia negli anni 30 del 1900 dalla Motta per sfruttare gli stessi macchinari e la stessa pasta dei panettoni, che ideò un dolce simile, ma destinato alla Pasqua, con la forma di colomba. La ricetta venne ripresa poi da Vergani nel 1944, ditta che produce tuttora colombe. Come per il panettone, dall’impasto originale si aggiunsero molte varianti, con ulteriori ingredienti. Spesso tuttavia la ricetta più semplice e classica è quella più gradita.
Una leggenda vuole che al Re Longobardo Alboino, durante l’assedio di Pavia (VI°sec), offrirono in segno di pace un pan dolce a forma di colomba.
Un’altra leggenda racconta che la Regina Longobarda Teodolinda ospitò l’Abate irlandese Colombano con i suoi monaci ad un sontuoso pranzo. Questi ospiti però rifiutarono le carni, servite in tempo di quaresima. La regina si offese, ma l’abate superò con diplomazia la situazione affermando che avrebbero mangiato le carni solo dopo averle benedette. Quando alzò la mano in segno di croce, invece, le pietanze si trasformarono in candide colombe di pane, bianche come le loro tuniche. La Regina, colpita, donò all’Abate il territorio di Bobbio (PC) dove sorse l’Abbazia di San Colombano.
Ornella Olfi

Letto 107 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy