NewEntry.eu - SANGUE FRA STORIA E LEGGENDA

SANGUE FRA STORIA E LEGGENDA

Il detto “bagno di sangue” oggi indica un grande spargimento di sangue, a causa di eventi tragici e violenti, ma ha origini diverse. Anticamente indicava l’immersione di una persona in una vasca colma di sangue di animali per fortificarla e farle acquisire le caratteristiche dell’animale a cui era stato tolto ( per esempio di toro per la forza o di agnello per la mansuetudine). Si racconta anche che il sangue venisse bevuto per trasmettere la potenza della persona a cui era stato tolto, per esempio di gladiatori uccisi nell’arena. Per rinvigorire gli anziani e allungarne la vita ancora nel 1400 facevano loro bere sangue di giovani sani e forti. Molti i tentativi di trasfusione di sangue animale all’uomo e molti i tentativi di trasfusione poi tra persone, ma finchè non si studiarono i gruppi sanguigni, nessun caso ebbe successo. Dal medioevo fino al secolo scorso frequentissimo il ricorso ai salassi a scopo terapeutico, spesso con sanguisughe. Da tutto questo si evince quanti significati si sono attribuiti nei millenni al sangue, alcuni frutto di credenze un po’ strane e senza riscontro medico, ovviamente, altri furono esperimenti utili allo studio delle trasfusioni, ma il senso comune era che il sangue è un elemento indispensabile e vitale. Questa è tuttora una verità inconfutabile.
Ornella Olfi

Letto 122 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
Edizione

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy