NewEntry.eu - RIDIAMOCI SOPRA
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

RIDIAMOCI SOPRA

SPECIALE DOTTORE

Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa dato che e’ un po’ di tempo che non si sente bene. Dopo la visita il dottore si rivolge al paziente e dice: “Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state molto male e non vi resta molto tempo”. “Oh no, e’ terribile. Quanto tempo mi rimane?”. E il dottore: “10..”.

E il paziente: “10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?”.

E il medico: “9...8...7...6...”

Ho preso tante medicine che ogni volta che tossisco guarisco qualcuno.

 

Dottore, mia moglie si sente male in macchina...”.

“Metta un’antenna!”.

 

“Dottore, dottore, vedo doppio!”.

“Si distenda sul lettino”.

“Su quale dei due?”.

 

Un tizio appena uscito dallo studio dell’oncologo vi rientra: “Scusi, dottore, cos’ha detto, sagittario?”. “No, cancro!”.

 

Fuori dalla sala operatoria: “Dottore, com’e’ andata l’operazione di mio nonno?”. “Operazione?!? Ma non era un’autopsia?”.

Il mio dottore mi diede 6 mesi di vita, ma quando non lo potei pagare me ne diede altri 6.

 

Un manager e’ gravemente malato con forti dolori al cuore, ma nessun medico europeo e’ capace di guarirlo.Viene chiamato un medico cinese che infila un dito nell’occhio del malato: “Occhio non vede, cuore non duole...”.

 

Il dottore dopo aver visitato in modo completo il paziente sentenzia: “Non capisco la causa del suo disturbo; per me e’ tutta colpa del bere”.

E il paziente: “In tal caso tornero’ quando sara’ sobrio”.

“Il dottore per la tosse mi ha dato un grosso purgante!”.“E non tossisci piu’?”. “Non oso!”.

 

“Dottore, nessuno mi prende sul serio!”. “Ma sta scherzando!”.

 

“Dottore, dottore, non mi sento bene”.

“E allora si parli piu’ forte!”.

 

Voi dottori siete fortunati perche’ seppellite i vostri errori !

 

SPECIALE MATTI

Mentre cammina per la strada un matto vede un fiammifero per terra e lo raccoglie, lo accende, lo spegne e dice: 

“Perfetto: questo funziona, me lo tengo!” E se lo infila in tasca.

 

“Dottore, la prego mi aiuti...sono impazzito! Credo di essere un biscotto!” “Piccolo e secco?”  “Sì...”  - “Sottile e salato? 

“Sì, proprio così...” 

“Guardi che lei non è un biscotto, è un cracker...”

 

Un pazzo cammina per strada fermandosi ogni dieci passi per battere forte le mani e poi riprendere a camminare. Un signore, incuriosito, gli domanda come mai si comporta così. 

Il pazzo risponde: 

“Per spaventare gli elefanti!” 

“Ma in città non ci sono elefanti!” “Hai visto? Funziona!”

 

In un manicomio arriva un matto molto strano che ogni mattina infila la testa in un sacco e comincia a ridere a crepapelle. L’infermiere lo osserva incuriosito tutti i giorni e una mattina decide di chiedergli: “Scusa, che cosa stai facendo?” E il matto: “Mi faccio un sacco di risate!” 

 

Dallo psicanalista. “Dottore la prego, mi curi! Soffro di sdoppiamento di personalità!”.

“Calma, calma, non c’è motivo di agitarsi! E soprattutto, non parlate tutti e due insieme!”.

 

Letto 1425 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy