NewEntry.eu - ATTENZIONE ALLE BOLLETTE: DA GENNAIO UNA NUOVA COMPONENTE DI COSTI
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

ATTENZIONE ALLE BOLLETTE: DA GENNAIO UNA NUOVA COMPONENTE DI COSTI

A partire dal 1° gennaio 2014, sarà attiva in bolletta una nuova voce “Ae”, un componente  che servirà a coprire  sgravi fiscali per le imprese considerate dal Governo “energivore”, ovvero ad alto consumo di energia.
La nuova voce Ae in bolletta, sarà a carico di tutti i clienti non agevolati: in particolare gli utenti domestici, quelli in bassa tensione (piccole e piccolissime aziende) e le grandi aziende servite in media e alta tensione, ma non energivore. Il dettaglio della ripartizione dei costi sarà comunicato a fine dicembre da parte dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, ma secondo una prima stima curata da Assoelettrica, l’incidenza della componente Ae sarà fra 0,2 e 0,35 centesimi a Kwh (variabile sulla base della tipologia di utenza).
Le imprese per poter usufruire delle agevolazioni, devono risultare effettivamente forti consumatrici di energia e la conferma deve avvenire previa iscrizione all’elenco delle “imprese a forte consumo di energia elettrica”, appositamente predisposto dalla Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico; sulla base dell’effettività dei consumi, infatti, si potrà confermare o meno l’ammontare di spesa che si vuole risparmiare con queste agevolazioni, calcolata intorno ai 600 milioni di euro. Altro fattore importante per le imprese è che devono essere impegnate nella produzione di beni di consumo e di tecnologie competitive sui mercati internazionali.
Proprio non riusciamo a capire la perversione del legislatore, che invece di agire direttamente a beneficio dell’impresa interessata, va a prelevare i soldi ai piccoli consumatori con il solito metodo...un lento, tacito e inesorabile stillicidio.
Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Se avete delle domante da fare al nostro esperto inviatele via email a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1198 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy