NewEntry.eu - Valle Imagna: il primo amore non si scorda mai...
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Valle Imagna: il primo amore non si scorda mai...

Sono passati tanti anni ormai...
Era il 1987 quando me ne andai da questa valle, in particolare da Strozza. Come si dice del primo amore che non si scorda mai, anche i luoghi nei quali hai vissuti i primi anni della tua vita rimangono custoditi nel proprio cuore...
In un momento delicato dove da una parte c’è l’intenzione meschina di realizzare una discarica sul Monte Castra (da piccolo ci andavo a castagne) per arricchire le tasche di pochi  a spese della salute di tanti e dall’altra parte la frana che ha interessato Pontegiurino causando non pochi problemi agli abitanti della zona e soprattutto molta paura.
Fortunatamente distribuendo personalmente New Entry mi capita ogni 15 giorni di percorrere la provinciale che porta in Valle Imagna dove, non nego, i ricordi nella mia testa si rincorrono in un continuo altalenarsi tanto da risvegliare in me emozioni che riportano all’età adolescenziale. In particolare qualche giorno fa ho voluto rivisitare il paese di Strozza, la scuola elementare, la Parrocchia, l’Oratorio... le vie che una volta percorrevo in bicicletta. Approfittando della visita sono andato al cimitero a trovare i miei nonni, è stato emozionante riflettere e ricordare attimi vissuti con loro. Qualche lacrima si mischiava con la pioggia incessante di quel grigio pomeriggio.
Dopo la visita al Campo Santo, ho deciso di percorrere il ritorno sulla “strada vecchia”, così si diceva ai tempi. Ed ecco altri ricordi affiorire, gli incontri, le chiacchiere sotto un lampione dove bastava una battuta per ridere tutta sera. Ed ora uno sguardo a quella croce sul monte Ubione che osservavo tutte le sere dalla finestra di camera mia sognando un giorno di poterla toccare come poi feci con un’escursione insieme al parroco del paese. Il cuore batte più forte, capisco che quei luoghi hanno lasciato in me una parte di vita legata all’amore delle persone che ho conosciuto e soprattutto ai miei nonni, che mi hanno coccolato, difeso, amato.
Gianluca Boffetti

Letto 1234 volte
Altro in questa categoria: La mia supernonna »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy