NewEntry.eu - Tu, viandante che sei arrivato fin qui, lascia un segno del tuo passaggio...

Tu, viandante che sei arrivato fin qui, lascia un segno del tuo passaggio...

LA TAZZINA DI CAFFE’
Leggero e soffuso, il riflesso di luna stasera è lanterna per tutti i segreti.
Frammento splendente
rivela i silenzi del viver terreno
e vaga lontano, lo spirito,
negli occhi, colmati di dolci carezze, ha contorni assopiti d’ombre ondeggianti.
S’appoggia sui rovi
la luna stasera, prepotente
s’insinua s’infiltra spostando quel corso e fa luce sul vuoto del nido d’un passero triste
Invano trattiene quel volo radente, poi fa breccia sul muto inquietante d’intorno,
destando le forme sottili
e silenti di alberi stanchi
Vestito soltanto di se. oltrepassa quel buio inseguendo la luna
Dinanzi riscopro quel volo
e distinguo il mar d’erba
che pulsa d’essenza e l’odo ancora nell’eco. quel pigolio che invoca presenza
Mi coglie, il suo suono suadente
d’impalpabile sogno
e lento, m’invade le pieghe
Rosa leone da Gottolengo (Bs)

BUSSARE
Navigo senza meta
nel mio cammino disperato.
Vedo case, cortili e tante porte,
vecchio albero più
che stagionato.
Cammino nella notte,
il buio mi circonda
sono sola, ma l’aria mi porta in alto, come un’onda mi trovo festosa davanti ad un camino
una porta si è aperta e vedo calore e fuoco nel mio destino.
Or vedi senza bussare
la porta si spalanca
nel suo versare.
io non ho bussato,
ma nel mio volere
vedo la  gioia
di un grande piacere.
La vita bussa, il cuore batte,
nasce un giorno nuovo
davanti alle mie forzate menti
non busserò più,
sarò felice così,
perchè l’amore e il fuoco
riscalderanno il mio di’.
Marilena e Luciana

GIROTONDO DELLA VITA
Girotondo della vita,
girotondo della fanciullezza,
fanciullezza
che ti è stata amica,
o dolce suono di una vita
che non conosci…
fanciullezza
che da lontano ancora esprimi...
la voce della conoscenza
ti riporta a lei,
la voce del tuo volerti,
del tuo arrivare a ciò...
ben tornato girotondo
di fanciulli, di ricordi;
di consulti col tuo cuore ...
non ti dimentico ...
so che un dì la mia conoscenza
non ti ricorderà
più giudicandoti,
ma ti ricorderà
nella consapevolezza
che tu esisti ma non osi più ...
MorenaRossi

Letto 1286 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy