NewEntry.eu - Carla Chan e la pietra azzurra - 3^ Parte
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Carla Chan e la pietra azzurra - 3^ Parte

L’Universo sa cosa è meglio per te. Stai in ascolto e riceverai le giuste indicazioni che ti porteranno fino a casa! Si, come no. Il parco è enorme, sono circondata e ho un mistero da risolvere.
“Ehm… disturbo?”
“Toh, come Tonto. Si parla del lupo ed eccolo spuntare. Saresti tu l’aiuto tanto sperato? Dimmi di no, così te ne torni a casetta tua e ti prepari per andare a scuola ragazzino.”
“Sono io, nel senso che si sono io l’inviato da Mastro Sigufildo per proteggerti e riportarti a casa. Vedo che hai già parlato con Bo. Puoi stare tranquilla sono il migliore sulla piazza, questo te l’avrà già detto.”
“Si, l’ha detto quella pecoraccia, vatti a fidare dei fratelli.”
Allora, cosa si fa? Ti ha detto anche che  tu ed io siamo collegati telepaticamente. Ogni cosa che fai e che dici viene registrata sul mio transistor esterno e posso rilevarti e raggiungerti in qualsiasi momento. Dovresti essere meno paranoica Principessa Carla  e ora prova a leggermi nel pensiero! Oh, si, beh sono contenta allora. Spero che questo non significhi che sono in pericolo di vita. O si?
Lo sei,  mi dispiace. I Blatteri ti bloccheranno in qualsiasi modo per impedire che tu possa ritornare con la Pietra. Ma ci sono io ora, in due saremo una squadra formidabile credimi. Li sconfiggeremo e li rimanderemo da dove sono arrivati quei demoni, eheheh!”
In tre vorrai dire, Cristalide  è un aiuto formidabile e non pensavo che il Guardiano avesse così poca fiducia in noi donne. Ma quando tornerò mi sentirà. Oh se mi sentirà…
 Mondo Paperaccio!
Andiamo al laghetto allora e vediamo se riusciamo a trovare qualcosa. In due si lavora meglio . Come sei saggio Tonto, ehm volevo dire Cordel. Andiamo allora, si è fatto tardi e tra un’ora devo essere a casa a prepararmi per andare a scuola.
Anch’io, dai corri. Vediamo se mi raggiungi.
Aspetta Carla. Carla mi senti? Ma dov’è? Dannazione ho perso il collegamento.
 Ma guarda che tipo, però in fondo simpatico. Eh, che dici Cris… si, carino. Se lo dici tu!
Ehi ma dov’è. L’abbiamo seminato!!!
 Cor mi senti? Cordel ci sei? Frenaaaa Cristalide, l’abbiamo perso, mondo Papero!
“Guardi più attentamente Sire, cosa vede?”
“Uhm vediamo, quella ragazzina, si la vedo.”
“E poi e poi… lui dov’è?”
“Lui, lui, facile a dirsi. E’ tutto confuso, le immagini vanno e vengono. Ecco si c’è anche lui. Stanno correndo in un sentiero, ma…  niente, dovremo riprovare più tardi.”
“E importante che mescoli bene la polvere se no avrà sempre visioni sbiadite.”
“Sono stanco, riproverò domani. Intanto tu sincerati che quei due non lascino la città; quando ci porteranno alla Pietra potremo distruggerla e ucciderli prima che facciano ritorno su Atlantide. Solo allora il Pianeta Sterminium  diventerà la roccaforte del Male ed io Re Georgius   regnerò incontrastato su tutte le Galassie dell’Universo.”
“Così è scritto, così sarà. Atlantide  dovrà soccombere a Georgius, il Signore dell’Antica Terra, e sparirà per sempre. Lei con la sua Sacerdotessa Vuldiria”
“Lunga vita al nostro Eccelso Signore e Sovrano Georgius.”
“Lunga vita si,  vita eterna.”
Intanto mentre nella terra dei Blatteri, il Pianeta Sterminium,  si ordivano trame malefiche contro Carla e Cordel, nell’antico bastione del Regno di Atlantide con in cima  lo  stendardo bianco con un falco d’oro  ricamato al centro,  si stanno preparando le difese.
All’interno Mastro Sigufildo sta parlando degli ultimi preparativi per mandare ulteriori forze sulla Terra in aiuto a Carla e Cordel:
“Allora sia chiaro che non rischieremo che la Pietra cada nelle mani sanguinarie di Re Georgius né sacrificheremo la vita dei due ragazzi che hanno il sacrosanto diritto di tornare qui sani e salvi.”
“Con la Pietra, con la Pietra!” esclamava Bombo. “Che senso avrebbe tornare senza di essa. Atlantide senza la sua protezione sprofonderà negli acquitrini della nera palude per sempre se la Sacra Pietra non sarà risistemata nel tempio, nella Sala della Gemma Splendente.”
Daniela Zacco - continua -4

Letto 1688 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy