NewEntry.eu - Carla Chan e la pietra azzurra - 5^ Parte
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Carla Chan e la pietra azzurra - 5^ Parte

Sono le sette e trenta e Cor ancora non si fa vedere.
Eppure lo sa che dovevamo perlustrare bene il parco oggi che la scuola è chiusa.
No Cris, non lo voglio chiamare sul cellulare, le mie onde gli arrivano telepaticamente attraverso il canale costruito da Bo. Si che lo sa che oggi è sabato. Ma la finisci di sfinirmi con le tue insulse domande. Eccolo lì che con tutta la sua calma si avvicina nicchiando Mr. “Hai visto mai che l’appuntamento era un’ora fa”?
“Allora Mr. Muscolo aka Cor sbaglio o dovevamo vederci un’ora fa? Cos’ hai da dire in tua difesa, parla o taci per sempre?”
“Farai meglio a tacere tu Carla. Ho avuto una sgradita visita stanotte a casa e ho dovuto traslocare nello scantinato di un amico. Ti consiglio di fare i bagagli anche tu con la tua famiglia e di trasferirti altrove, perché i nostri cari amici sono arrivati e sono sulle tue tracce, se non ti hanno già trovato. Siete in grave pericolo tu e i tuoi genitori, ti consiglio di tornare subito a casa.
Ho avvertito Bo che si materializzerà presto con te ma tu cerca di essere più veloce di loro.
Ci vediamo domani qui alla stessa ora. Scusa ma devo andare. Dovrò preparare un piano accurato per arrivare alla Pietra e tornare su Atlantide con te viva. Mi sono spiegato?”
“Ricevuto, grazie. Vieni Cris, veloci a casa.”
Una lucertola schizzò in un istante nell’erba scomparendo alla vista di Cor che ridiventato topo correva anche lui verso l’uscita finendo dentro un tombino.
“Eh che schifo! Io le odio le fogne. Uffà…”
“Mamma, papà su presto, andiamo via di qui. Siamo in pericolo.”
“Sono arrivati, vero Carla?” esclamò la mamma “dove andremo ora. Enzo che facciamo?”
“Usciamo dal retro veloci. La macchina è già pronta e carica con lo stretto necessario. Ci faremo ospitare da Pietro nel cottage che usa quando va a sciare. Gli ho detto che abbiamo gli operai in casa per via di una perdita d’acqua.”
“Ma gli hai detto qualcos’ altro papà? Sai che è rischioso coinvolgere altre persone. E come andrò a scuola? I miei poteri sono ancora limitati e non so se troverò più la Pietra prima di quei orribili mostri.”
“Non sa nulla Carla, tranquilla. Bo ti contatterà personalmente e ti verrà inviato un altro incantesimo.  Dai donne, veloci se vogliamo arrivare prima di sera in montagna! Li sarete al sicuro, la casa è nascosta dalla foresta di conifere.” “E tu cosa farai con l’ufficio. Come andrai a lavoro papà?”
“Temporaneamente mi sistemerò nella dipendence della ditta. Quella che usiamo quando arrivano i nostri clienti dall’estero. Verrò a trovarvi nei fine settimana promesso.” “Andiamo Carla ora spicciati. Parleremo in macchina.”
“Si mamma, arrivo. Un attimo solo. Voi andate.”
Cris lascia un po’ di polvere invisibile intorno alla casa. Sarà invisibile finche non torneremo. Quelle bestie non la troveranno mai. Si lo so che dovremo affrontarli prima o poi ma la battaglia avverrà lontano da qui e dai miei genitori.  Non devono rischiare la vita per me, veloce. Vola!
“Dannazione, dannazione ce li siamo lasciati sfuggire!” - “E ora che facciamo capo?”
“Avverti re Georgius, rammollito,  che sono spariti tutti e che aspettiamo ulteriori ordini.
Voi intanto perlustrate bene la zona razza di incapaci e cercate di trovare qualcosa o qualcuno se non volete assaggiare la mia frusta sulla vostra schiena. Entro stasera devo mandare un rapporto soddisfacente e non voglio che mi taglino il collo a causa della vostra idiozia.
Andate e non tornate a mani vuote, sono stato chiaro?” “Chiaro capo, avanti truppa, march…..”
“E non mi chiamare capo se non vuoi ricevere cento frustate.” “Agli ordini comandante Furius. E voi soldati della malora guardate in ogni via e orecchie aperte.”
Bo domani dovrò essere a scuola puntuale e mi ritrovo isolata qui in mezzo agli alberi… mondo paperino. Ho bisogno di aiuto, la Pietra è in pericolo…. Mi ascolti? Forte e chiaro sorella, sono con Vuldiria qui sul Sacro Monte pronto con il terzo incantesimo quello bianco del Vento che ti verrà inviato stanotte nel sonno. Rimettiti in contatto con Cordel e trovatevi domani mattina vicino al lago.
Prima troverete la Pietra e prima tornerete a casa.
Grazie fratello. A presto….
Si, si, Cris è tutto a posto. Rimettiti a dormire, domani mi dovrai aiutare anche tu. Intanto mando un messaggio a Cordel.  Già ricevuto Carla, passo e chiudo. Però che efficienza. Non dirmi che stavi ad origliare. Sempre principessa, eheheh! A domani…. Kiss. Kiss a chi? Buonanotte, va! Alle 05.00 davanti al laghetto ragazzo, puntuale. Ci sarò comandante.
Si,si scherza, scherza. A domani. Ciao.
L’albero a cui tendevi … non vedo l’ora di tornare a casa, sono stufa di questa stupida scuola.
Dove sei Cordel, rispondi!!! Sono qui ai tuoi ordini mia amata regina. Comanda ed io ti obbedirò!
Col cavolo che lo faresti razza di farfallone che non sei altro. Andiamo dai, si è fatto tardi. Si, e la scuola ci aspetta. Sbaglio o hai italiano alla prima ora? Come al solito le tue orecchie superano la tua bocca in larghezza… Cosa hanno le mie orecchie che nonvanno? Captano i segnali più bassi e in più hanno una bella forma. E poi guarda chi parla. Solo perché hai il corpo di una umana ti sei  dimenticata delle tue origini draghesche…ihhhh! Draghesche? Dragonesche semmai, il tuo italiano fa schifo.
Ti consiglio ripetizioni, letture  e meno tv…. Siamo pari ora. Si, si Cris! Arriviamo e controlla che non ci segui nessuno. Ripetimi il messaggio adesso, siamo vicini al lago no? Si ma di torri io qui non ne vedo e nemmeno di porte. C’è solo questo stupidissimo albero da dove parliamo con Bo… che facciamo?
Come dice la frase?
Ecco me lo sono scritta sul cellulare…
Bel modo di ricordarsi le cose e se lo perdi e se te lo rubano? Uffa, smettila. Apri la porta dice ma quale e con che cosa? Non ne verremo mai a capo me lo sento e potrò dimenticarmi di tornare a casa. Mondo Paperino! Si tu con il tuo mondo Paperino tornerete a casa con me.
Topo a lucertola… a domani!
Più veloce della luceeee….ihhhhh!
L’incantesimo del vento funziona ahahah!
Grazie Fratello dovunque tu sei…
Dai Cris vediamo chi arriva prima in classe!
Daniela Zacco - continua -6

Letto 963 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy