NewEntry.eu - La ballata della donna maltratta
Stampa questa pagina

La ballata della donna maltratta

Tutto tace.
Sono dolci le carezze dell’amor.
Ma ad un tratto che succede?
Non esiste più pietà.
Piovon schiaffi,
schiaffi e pugni in quantità
Non mi fai sentire in colpa,
innamorata io lo sono stata tanto
ma non sopporto più tutto ciò che mi fai.
Ma come puoi dire che m’ami?
Io non posso più tacere
anche se dici che non ti ho amato,
non ti stimo più neanche un po’
e ti denuncerò...

Dedicata a tutte le donne che vengono maltrattate con l’invito a non arrendersi e di non soccombere di fronte alla supremazia di un uomo che dice di amarvi con la violenza.

Anna Gay

Letto 1095 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy