NewEntry.eu - Il silenzio è dolo. Un database aggiornato su tutti i beni in sequestro alla mafia
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il silenzio è dolo. Un database aggiornato su tutti i beni in sequestro alla mafia

I beni confiscati sono circa 12.000 in Italia; di questi più di 5000 sono in Sicilia. Si parla di un business di circa 30 miliardi di euro. Questi beni sotto sequestro vengono affidati a un amministratore giudiziario scelto dal giudice del caso, che dovrebbe gestirlo mantenendolo in attività e tenerlo agli stessi livelli che precedevano il sequestro. Tuttavia il 90% delle imprese, aziende, immobili, confiscati alla mafia in Italia finiscono in malora spesso prima ancora di arrivare a confisca.  Per tutti i delitti di mafia; per chi ogni giorno rischia la vita a favore della legalità; perché denunciare e parlare diventi una cosa normale e non un’eccezione: chiediamo un database costantemente aggiornato di tutti i beni mobili, immobili, comparti aziendali e gli importi dei conti correnti in sequestro. Chiediamo, inoltre, che venga reso pubblico il percorso del bene: da sequestro a confisca, da confisca a confisca irrevocabile. Questi provvedimenti comporterebbero un maggiore controllo sul sistema clientelare, a tutt’oggi esistente, dei beni in sequestro alla mafia.  Sono Presidente dell’”Associazione nazionale per le verità scomode” e mi occupo di inchieste. Questa petizione è voluta da me e da:
- Marco Ligabue, musicista.
- Othelloman, rapper, conduttore radiofonico, DJ.
- Lello Analfino, musicista.
- Valeria Grasso, imprenditrice palermitanta che ha avuto la forza di denunciare i propri estorsori, ora testimone di giustizia.
 Vuoi unirti anche tu? Firma questa petizione!        Ismaele La Vardera via Change.org

Letto 1109 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy