NewEntry.eu - L’umore ai tempi della crisi

L’umore ai tempi della crisi

Oggi sfoglio il giornale e provo fastidio di fronte a pubblicità che reclamizzano prodotti inaccessibili alla maggior parte della gente, ad articoli su dove passare il weekend a prezzi ancor più inaccessibili, a foto di modelle troppo magre, dagli sguardi vuoti, con abiti che sulla maggior parte delle donne starebbero malissimo. Provo fastidio perché ho appena letto pagine che raccontano la crisi, i suicidi per problemi economici, le difficoltà della gente comune, il dolore di chi ha perduto persone care sotto le macerie di un terremoto.
Non sono una bacchettona, non penso che dovremmo cospargerci tutti il capo di cenere e bandire qualunque leggerezza, però troppo scollamento dalla realtà vissuta dai più è francamente fastidioso.
Con questo non voglio dire che i giornali non dovrebbero pubblicare certe notizie o pubblicità. Dico solo che non sono io in sintonia. Come quando sei triste a Natale. Sei contornato da luci, pacchetti colorati, famiglie sorridenti e festanti che escono dagli spot pubblicitari, decorazioni luccicanti, e tu sei altrove. Tutta quella festa non ti appartiene. Mica vorresti eliminare il Natale per gli altri. Solo che tu non sei lì.
Solo che vorresti rispetto e attenzione anche per il lato d’ombra della luce.
Ecco, oggi sono raccolta in me e in sintonia con le fatiche umane. Con chi lotta per provare a salvare la propria azienda dal fallimento, con chi lotta per alzarsi dalla sedia a rotelle, con chi lotta per far quadrare l’impossibile bilancio familiare. Mi sento ruvida e sgarbata (interiormente) verso la signora con evidenti passaggi di chirurgia estetica sul viso che vicino a me in palestra racconta delle 2 ore passate a fare Gag (gambe-addome-glutei) perché vuole essere uno schianto quest’estate. Non dico nulla, ovviamente; manco la conosco, però penso che dovrebbe impiegare meglio il suo tempo, e arrendersi all’implacabile passaggio del tempo sul suo corpo. Sono giudicante, lo so. Ma stamattina va così, non mi sento affatto tollerante. Oggi risuono con l’umore al tempo della crisi, con l’umore al tempo del dolore.
Marcella

Letto 1022 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

SFOGLIA L'ULTIMA EDIZIONE



NEW ENTRY TELEVISION

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy