NewEntry.eu - Polizza RC Famiglia
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Polizza RC Famiglia

Polizze RC famiglia – la Responsabilità
Civile della casa e della famiglia
Case, figli e animali domestici possono essere fonti inesauribili di guai. Le polizze assicurative RC FAMIGLIA ti tutelano nel caso accadano piccoli e grandi incidenti nella vita quotidiana, evitando così effetti deleteri sul tuo conto in banca. Le RC famiglia coprono sia da danni a terzi sia da danni ai loro beni. Ad essere coperti sono tutti i componenti del nucleo famigliare, casa e animali domestici compresi.
Le Coperture:
Variegato è il panorama dei danni che si possono provocare, dall’uso della casa, quindi la manutenzione e lo svolgimento di attività domestiche ai danni che possono provocare i minori e gli animali domestici. La polizza copre generalmente in tutto il mondo (anche se alcune compagnie tendono a escludere alcuni Paesi).

Art. 2048 Codice Civile comma 1:
“Il Padre e la Madre, o il Tutore, sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei figli minori non emancipati o delle persone soggette a tutela, che abitano con essi.”

Il Codice Civile prevede responsabilità e presunzione di responsabilità nel Quadro dedicato alla Responsabilità Civile Verso Terzi. La Garanzia principale e meno costosa è la responsabilità Civile della Vita Privata, che consiste nel tutelarsi dalle richieste di risarcimento da parte di Terzi per danni involontariamente cagionati da persone o animali domestici.

Art. 2052 Codice Civile:
“Il proprietario di un animale o chi se ne serve per il tempo in cui lo ha in uso, è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto la sua custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito”.

Principali fatti della quotidianità che possono arrecare danni a Terzi:
• i danni derivanti dalla conduzione dell’abitazione e delle relative pertinenze; Se siamo proprietari dell’abitazione e ci viviamo, siamo allo stesso tempo conduttori e quindi responsabili di tutti i danni a Terzi che ne possono derivare. Se siamo inquilini in affitto abbiamo comunque una responsabilità in relazione alla conduzione dell’appartamento. Rientra come fattispecie il tipico esempio del vaso che cade dal balcone e ferisce un passante. E’ un danno derivante da un fatto della vita privata ed attribuibile ad una responsabilità personale.
• i danni da acqua condotta, cioè danni che derivano da una rottura accidentale delle tubazioni dell’appartamento e che arrecano danni ai Terzi confinanti. Se invece lo spargimento d’acqua fosse provocato per distrazione, ad esempio, nel caso in cui lasciassimo scorrere l’acqua uscendo di casa, sarebbe un danno da RC vita Privata.
• I danni da incendio per i quali vigono gli stessi principi per acqua condotta e/o spargimento d’acqua.
• i danni derivanti da fatti illeciti o dolosi dei figli minori.
• i danni derivanti dalla pratica di attività del tempo libero; ad esempio se sto potando un albero del mio giardino ed un ramo cade su un veicolo parcheggiato o in transito o peggio su di una persona la responsabilità è evidente (RC vita privata).
• i danni derivanti dalla proprietà, dal possesso, dall’uso e dalla custodia di animali domestici o da sella. La legge ci rende responsabili non soltanto in caso di proprietà dell’animale, ma anche in caso di semplice o anche temporaneo possesso o custodia (un cane abbandonato che decidiamo di soccorrere).
• i danni causati a Terzi dalla proprietà, dal possesso, dall’uso di veicoli non soggetti all’obbligo di assicurazione, come biciclette o natanti.
• i danni causati a Terzi dai prestatori di lavoro (con regolare contratto di assunzione); ad esempio dalla badante o dal giardiniere. In questo caso la copertura tutela anche dalle azioni di regresso dell’INAIL e dall’INPS in caso di infortunio del prestatore.
• i danni causati a Terzi dall’incendio, scoppio o esplosione di beni dell’Assicurato.
Questi fatti sono solo alcuni tra quelli garantiti dalla Polizza RC Famiglia che è forse la più indispensabile fra le assicurazioni non obbligatorie (viste le problematiche sociali che la mancanza della stessa provoca, si sta da tempo parlando in sede parlamentare di renderla obbligatoria proprio come la polizza RCA).

Quanto costa la polizza AXA?
Già con 100,00 € all’anno si ha una copertura completa!
Vale la pena “risparmiare” su di un tema così!?

Letto 1420 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy