NewEntry.eu - Cara nonna...

Cara nonna...

Cara Nonna, eccoci qua… sorpresa?!
Ho cominciato a buttar giù queste righe il giorno della festa della mamma, volevo dedicare a te, che mi sei “doppiamente” mamma, qualcosa di “mio”; e ho cominciato a scrivere perché, a volte, una telefonata non basta e perché, troppo spesso sento il peso di esserti lontana; e l’ho fatto per strapparti un sorriso e perché so quanto certi gesti possano renderti felice. Qualche giorno fa parlavo di te con il mio capo (pensa un po’, stavamo chiacchierando in treno di ritorno da una riunione) e gli dicevo che tu sei una donna unica, che ha avuto non una, ma tante vite diverse… mi piaceva quest’idea e dopo ci ho pensato un po’ su…
E’ verissimo… tu hai affrontato le sfide della vita, la crudezza del mondo, le rughe del tempo, le incoerenze della gente, la crudeltà delle malattie, gli universi tristi di chi soffre ed è solo… e sei andata avanti, sempre, scegliendo, di volta in volta, l’armatura più adatta… mai una sosta, un no, un arrendersi; mai ci hai fatto vedere la paura delle lacrime, del sacrificio, del dolore, di “quello che dicono gli altri”. Sei stata moglie premurosa e fedele, madre sola, forte, coraggiosa… sei ripartita, ti sei rimessa in gioco, hai reinventato un lavoro, una vita hai fatto della tua creatività aiuto e diletto per gli altri…
… e adesso in questi che sono i momenti della “malinconia” perché ti vedi e ti senti cambiata, c’è il tempo per noi, i tuoi nipoti, che siamo così diversi l’uno dall’altro, sempre troppo lontani e forse troppo indaffarati… eppure ciò che ci unisce (e in questo sono certa di interpretare il sentire di tutti, anche di quel teppistello ultimo arrivato) è quello che proviamo e vediamo in te: un misto di affetto, tenerezza, stima, rispetto, un esempio anche per noi, una sfida, che ci lanci ogni giorno, in silenzio, ad essere forti, ad andare avanti, ad essere per gli altri guida, conforto, sostegno… in una parola tu sei per ognuno di noi “amore”. E tu non hai ancora finito di cambiar pelle, non hai smesso di ripartire… riparte ogni giorno, ancora, la tua vita… che adesso scorre tra le pagine delle tue corrispondenze sparse per il mondo e nelle righe dei libri che ami leggere nel silenzio di casa. A volte nei tuoi occhi scorgo la paura di andare avanti… forse non è neppure paura, è solo stanchezza… eppure in testa ho anche il tuo sorriso, in una foto di qualche anno fa che ogni tanto riguardo… è un sorriso traboccante di sole… che racconta la meraviglia che sei! Ho sempre pensato di esserti simile in tante cose, sai; e il tuo esempio fa parte del mio bagaglio nel viaggio della vita… e mi piace pensare che ognuno di noi abbia carpito, nel suo DNA un pezzetino di te, della tua forza, della tua passione per mille cose, della tua colorata creatività… sei un battello che non ha mai scelto la comodità del porto, ma ha sempre navigato e lo fa ancora, e ci lascia di stucco ogni volta che dispiega le sue ali fatte di veli giganti…
Ti voglio bene, Nonna.
Giulia

Auguro a tutte le nonne, una nipote… così
Nonna Grazia

Letto 1165 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

SFOGLIA L'ULTIMA EDIZIONE



NS. CANALE YOUTUBE

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy