NewEntry.eu - La galleria stradale del San Gottardo (2^ Parte)
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La galleria stradale del San Gottardo (2^ Parte)

Il traffico
La galleria, trovandosi sull’autostrada A2, raccoglie il traffico proveniente da ciascuna delle due carreggiate autostradali dotate di due corsie ciascuna da entrambi i portali; la galleria però è dotata di una sola canna, pertanto il traffico è bidirezionale nella stessa canna a una corsia per senso di marcia con divieto di sorpasso. La velocità massima consentita è di norma fissata a 80 km/h, modificabile eventualmente a 60 km/h con pannelli luminosi. Il traffico viene gestito da una delle due sale comando presenti nei centri di manutenzione al portale sud di Airolo e al portale nord di Göschenen, che si alternano nella gestione della galleria. I veicoli pesanti devono mantenere una distanza di sicurezza di 150 m tra di loro. Per garantire il mantenimento di questa distanza è stato introdotto un sistema di dosaggio del traffico pesante detto “a contagocce”, che dall’autunno 2002 ha sostituito il sistema a traffico alternato introdotto dopo l’incidente del 24 ottobre 2001. Per il trasporto di merci pericolose sono in vigore delle prescrizioni molto restrittive. In caso di forte afflusso di veicoli, il traffico viene regolato ai portali con gli impianti semaforici per permettere una circolazione scorrevole dei veicoli che si trovano in galleria. Ciò può portare alla formazione di code ai portali nei periodi di forte traffico. A causa dei lavori di manutenzione che devono essere eseguiti periodicamente, la galleria viene chiusa completamente al traffico durante la notte per un periodo di 4 fino a 6 settimane all’anno (di regola in marzo, giugno e settembre). Le date di chiusura sono indicate sul sito della direzione d’esercizio. Con l’apertura della galleria stradale il carico auto sulla ferrovia è stato sospeso. La galleria stradale del San Gottardo è diventata un’importante via per l’attraversamento delle Alpi con 330.000 veicoli pesanti nel 1981. Già nel 1990 oltre mezzo milione di veicoli pesanti hanno attraversato le Alpi sulla via del San Gottardo, e nel decennio successivo, con 1.187.000 veicoli pesanti, il traffico è nuovamente più che raddoppiato. In seguito, con la chiusura della galleria dopo l’incidente del 2001 e l’introduzione del sistema di dosaggio, le cifre sono diminuite leggermente.
Incidenti
Tra l’apertura della galleria nel 1980 e fine 2006 si sono verificati in totale 889 incidenti stradali con 31 morti. A partire dal 2001 sono avvenuti questi incidenti mortali:
24 ottobre 2001
È il più grave incidente avvenuto finora. Nello scontro frontale tra due autotreni scoppiò un incendio catastrofico. Undici persone persero la vita. La galleria restò chiusa due mesi per eseguire i lavori di ripristino. Durante questo periodo venne mantenuta aperta la strada del passo e venne riattivato temporaneamente il carico degli autoveicoli sui treni navetta, che era stato sospeso nel 1980. Dopo la riapertura della galleria gli autocarri, per motivi di sicurezza, hanno potuto circolare solo a fasi alterne (due ore in ogni direzione), fino all’introduzione del sistema di dosaggio a contagocce. Dal 2002 il numero di incidenti è diminuito considerevolmente.
16 agosto 2003
Nello scontro frontale tra un camion e un’auto il conducente e un passeggero dell’auto persero la vita, mentre altre 5 persone, tra le quali l’autista del camion, furono ferite gravemente. L’incidente fu causato dall’autocarro che si era spostato sulla corsia opposta.
29 giugno 2004
Nello scontro frontale tra un camion e un’auto una persona perse la vita, mentre altre 4 furono ferite.
2 novembre 2006
Un’auto diretta a sud si spostò sulla corsia di contromano ed entrò in collisione frontale con un autocarro. Un secondo autocarro (una bisarca) che seguiva la vettura riuscì a fermarsi per tempo, ma un terzo autocarro che seguiva a corta distanza si accorse troppo tardi dell’incidente e tamponò la bisarca. Nell’incidente perse la vita il conducente dell’autovettura e rimasero feriti seriamente i conducenti di due autocarri.
1º febbraio 2008
Un’automobile circolante in direzione sud a 700 metri dal portale di Airolo invase la corsia di contromano collidendo frontalmente con un’altra autovettura. Il bilancio fu di un morto e un ferito grave.
11 maggio 2014
Nello scontro frontale tra una motocicletta e un’auto il conducente della motocicletta perse la vita. L’incidente fu probabilmente causato dalla motocicletta che si era spostata sulla corsia opposta.
2 settembre 2014
Nello scontro frontale tra un camion e un’auto il conducente dell’auto perse la vita. L’incidente fu probabilmente causato dall’auto che si era spostata sulla corsia opposta.
Fine
Fonte Wikipedia

Letto 396 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy