NewEntry.eu - Smog, il bilancio del 2016 Sempre meglio dal 2002 a oggi
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Smog, il bilancio del 2016 Sempre meglio dal 2002 a oggi

Il rapporto di Legambiente Lombardia mostra che negli ultimi dieci anni la qualità dell’aria in Lombardia è costantemente migliorata.
Nel 2016, in nessun capoluogo è stata superata la media annua di 40 microgrammi/mc di polveri PM10 indicata dalla UE come limite perentorio.
Siamo ancora lontani dal poter parlare di risanamento atmosferico, ma la tendenza in calo fa sperare in un futuro migliore. Bergamo, nel 2016, ha superato il limite di valori medi di inquinamento da polveri sottili per 60 giorni piazzandosi all’ottavo posto su dodici nella graduatoria dei capoluoghi lombardi.
È, tuttavia, evidente da questi dati che il traffico automobilistico continua ad essere la fonte principale di emissioni inquinanti ed è su questo versante che occorre concentrare le azioni con maggior determinazione e sistematicità.
Fonte: L’Eco di Bergamo
Lunedì 02 gennaio 2017
Considerando i benefici che ne deriverebbero, tra i tanti, anche per la nostra salute, appare chiaro che ognuno di noi dovrebbe impegnarsi con sistematicità a ridurre l’utilizzo dell’automobile, a spostarsi a piedi, a usufruire dei mezzi pubblici e …, perché no, di una bicicletta magari a “pedalata assistita”, cioè con un motore alimentato da batteria, facilmente ricaricabile in casa tua.  

La bicicletta a “pedalata assistita” è una scelta antistress, è un mezzo intelligente per muoversi. Facilita i tuoi spostamenti in città: niente code, giri a vuoto alla ricerca di un parcheggio, nessun costo di parcheggio (si parcheggia ovunque e gratis), niente divieti perché puoi entrare anche nelle zone a traffico limitato, sicurezza di arrivare puntuale al lavoro. Non abiti in città, ma nell’hinterland ... nessun problema perché, nei modelli più evoluti con batterie al litio, si possono superare i 150 km di autonomia, hai in città una velocità media piu’ alta che con l’auto e puoi sfruttare le piste ciclabili riservate.
Future Emotion

Letto 801 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy