NewEntry.eu - Non dire mai basta ai sogni...
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Non dire mai basta ai sogni...

E’ proprio dalle cose più banali che può nascere qualcosa di grande, come cantava tempo fa il giovane Cesare Cremonini; beh, io da una domenica “diversa” ho trovato lo spunto per scrivere due pensieri e descrivere qualche emozione alla vigilia delle nostre tanto attese e meritate vacanze estive!
C’era una data: il 29 giugno, faceva un caldo estivo e chiunque avrebbe voluto occupare il proprio pomeriggio in qualcosa di rilassante come poteva essere una gita al lago per abbronzarsi un pochino, oppure una camminata in montagna per gli appassionati o un semplice pomeriggio rinchiusi al fresco tra le mura domestiche; ebbene, tra le mille alternative, io ho assistito con l’amica Pemma ad un recital tenutosi presso il teatro nell’istituto Villaggio Gabrieli sede delle Suore delle Poverelle a Bergamo, nato dall’idea delle ospiti del Villaggio che hanno voluto rappresentare in chiave teatrale la vita del fondatore del centro: Luigi Palazzolo, in occasione del 40° anniversario di beatificazione.
La sala era gremita di gente, può sembrare banale o per qualcuno addirittura una perdita di tempo, ma vi assicuro che dite così solo perché non eravate presenti; io devo ammetterlo, avevo leggermente caldo in quella sala, ma tra una scena e l’altra, dove il classico battito di mani la faceva da protagonista, mi è capitato ben più di una volta di rimanere a bocca aperta, quasi in contemplazione ad ammirare quei ragazzi e ragazze oltre a gente anche più adulta impegnata nel loro compito.
Era un mix di teatro, canti, musica e non sono mancate le risate, dove il diavolo tentatore (interpretato dalla bravissima Sara) ha improvvisato in diverse occasioni, arrivando al termine ad essere applaudito per i suoi vani tentativi a indurre il sacerdote Luigi in tentazione e noi tutti presenti. Musicalmente parlando abbiamo assistito ad un’ottima prova dei cantanti: Rita e Francesca (la nostra ottima collaboratrice sportiva di Bergamo) capitanati egregiamente da Walter che oltretutto suonavano rispettivamente chitarra acustica e tastiera. Perché ho parlato di questo spettacolo? Beh, a me piace scrivere e volevo tentare di descrivere brevemente le emozioni che ha suscitato in me il recital stesso, in tutto il suo complesso, anche solo per ringraziare a modo mio coloro che ne hanno permessa la rappresentazione completamente gratuita. Siete stati davvero grandi e come è stato detto dal palco, non mi voglio metter ad elencare tutti quanti, con un abbraccio voglio però ricordavi tutti… Concludo riportando il titolo del recital Non dire mai basta … ai sogni! e noi di New Entry non facciamo altro che metterlo in pratica dal lontano 1994 quando per la prima volta dicemmo NOI CI CREDIAMO!
Michele Cortinovis

Letto 711 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy