NewEntry.eu - INTERVISTA ALL’ATTRICE E MODELLA STEFANIA VISCONTI
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

INTERVISTA ALL’ATTRICE E MODELLA STEFANIA VISCONTI

Ha classe ed eleganza da vendere Stefania Visconti. Modella glamour molto apprezzata dai fotografi italiani ( e non solo!), è una valente attrice sia di Cinema sia di Teatro. In molti la ricorderanno di certo per il suo ruolo da protagonista nel videoclip del brano “Pierre” dei mitici Pooh.

Stefania, che persona pensi di essere oggi?
Penso di essere la persona che ho sempre desiderato diventare. Ho acquisito un’ottima sicurezza in me stessa e la giusta consapevolezza nei miei mezzi per raggiungere gli obiettivi prefissati. Nel mio percorso ci sono stati momenti belli pieni di soddisfazioni ma anche alcuni brutti che hanno messo alla prova le mie certezze fin lì raggiunte.

Sei un’ artista molto camaleontica. E anche nella vita lo sei o solo sul lavoro?
Mi piace molto cambiare immagine anche nella vita privata. Amo le sperimentazioni e i cambi di look. Nella fotografia mi diverto a creare shooting totalmente diversi tra loro per vedere la credibilità che riesco ad ottenere nelle varie trasformazioni.

Credi che oggigiorno lavorare nel mondo dello spettacolo sia considerato un mestiere oppure no?
Lo è quando si ha la fortuna di farlo diventare tale. Non è semplice guadagnarsi da vivere con lo spettacolo specialmente in questo preciso momento storico. Il Cinema ad esempio ha vissuto un lungo periodo di crisi in Italia negli ultimi anni. Non solo dal punto di vista economico ma si è verificata anche una carenza nelle idee.

Il mondo del lavoro e i giovani: credi che si possa arrivare a un buon rapporto tra queste due parti?
Penso che bisognerebbe dare fiducia ai giovani per renderli più indipendenti e sicuri. Se non verrà data loro la possibilità di mettersi in gioco sarà difficile che saranno pronti ad affrontare il mondo del lavoro.

E i ragazzi di oggi sono davvero secondo te dei mollaccioni?
Secondo me no, infatti ci sono molti giovani volenterosi e pieni di voglia di fare. L’ errore che si fa spesso è quello di generalizzare un po’ troppo.

Che cosa si potrebbe fare di concentro per aiutarli a realizzarsi?
Dare loro il giusto spazio per permettergli di esprimersi. Credo che sia fondamentale attuare delle politiche di inclusione sociale soprattutto per i giovani. Renderli protagonisti attivi della società a cui appartengono.
Laura Gorini
Crediti foto: Cesare Colognesi

Letto 149 volte
Altro in questa categoria: « Brevi News Eccomi grazie! »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy