NewEntry.eu - La leggenda dell’agrifoglio
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La leggenda dell’agrifoglio

Auguri e Buon Natale. Li porgo al direttore di New Entry, alla redazione, a tutti coloro che inviano i loro articoli, poesie, riflessioni su questo splendido giornale definito esattamente come quello della Gente. Ho pensato di includere una leggenda natalizia, per i piccoli che ora sanno leggere e saranno felici di imparare. Un abbraccio a tutti, sperando in un sereno anno nuovo!

Nonna Grazia
Quando giunse l’inverno tutti gli uccellini del bosco partirono. Soltanto un piccolo uccellino decise di rimanere nel suo nido dentro un cespuglio di agrifoglio: voleva a tutti i costi attendere la nascita di Gesù per chiedergli qualcosa. L’inverno fu lungo e molto nevoso. Il povero uccellino era stremato dal freddo e dalla fame.
Finalmente arrivò la Notte di Natale. Quando lo uccellino fu dinnanzi al Bambino appena nato, disse : “Caro Gesù, vorrei che tu dicessi al vento invernale del bosco di non spogliare l’agrifoglio. Così potrei restare nel mio nido e attendere la nuova primavera”. Gesù sorrise, poi chiamò un angelo e gli ordinò di esaudire il desiderio di quell’uccellino. Da allora, l’agrifoglio conserva le sue verdi foglie anche d’inverno. E per riconoscerlo dalle altre piante, l’angelo vi pose , delle piccole bacche rosse e lucide.
Nonna Grazia

Letto 169 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy