NewEntry.eu - Real life stories: Maddalena Wonder woman!
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Real life stories: Maddalena Wonder woman!

Maddalena è solare, gentile, sempre pronta ad aiutare tutti. Una mamma super impegnata che lavora come receptionist in una grande azienda e si divide meravigliosamente bene tra il lavoro, la famiglia, la casa, lo sport, le sue passioni. Riuscire a combinare tutto questo è bellissimo, riuscire a farlo con il sorriso di Maddalena è eccezionale. Ma come fa? Glielo abbiamo chiesto in questa intervista. Se anche voi volete conoscere Maddalena e i suoi superpoteri, leggete cosa ci ha raccontato.

Ciao Maddalena, sei una donna impegnatissima, lo sappiamo. Ci racconti la tua giornata?
La mia giornata si divide tra famiglia e lavoro. Sono mamma di due ragazzi grandi: mia figlia più piccola frequenta le superiori, mentre mio figlio ha da poco iniziato a lavorare, ma si sa, il lavoro della mamma non finisce mai.

Questo è già un impiego a tempo pieno! E poi c’è il lavoro in azienda…
Sono la receptionist di una grande compagnia. Devo ammettere che mi piace stare con le persone, saper riconoscere la situazione, se e quando intrattenere gli ospiti in caso di attesa. Accogliere qualcuno significa anche questo: essere responsabile della primissima impressione dell’azienda.

Quando hai un po’ di tempo libero cosa ti piace fare?
Sono cresciuta in un paesino di montagna, quindi ammetto che i suoi sentieri e i suoi colori, i rumori e i profumi del bosco, sono nel mio cuore. Spesso sento il bisogno di evadere dalla città per cercare la pace di questi paesaggi, ma non sempre è possibile. Allora faccio una bella passeggiata o mi rifugio nella quiete della natura in sella alla mia eB1. È una sensazione bellissima.

Ci racconti questa sensazione?
Da quando mi hanno regalato eB1 ho ritrovato questa sensazione che non provavo da tempo. Mi spiego meglio: la montagna non è solo bei paesaggi e aria pulita, ma anche un ritmo di vita più calmo e sereno, naturale, come quando da bambina passeggiavo insieme al mio papà. Un’armonia che la montagna ti insegna ad amare. Viaggiare in sella alla mia eB1, lontana dal traffico e alla velocità che preferisco, mi fa rivivere anche questo.

Usi spesso la tua eB1?
Sempre, non riesco più a farne a meno. Anche se abito vicino al lavoro, prima ci andavo in macchina: per il ruolo che ricopro, la forma e l’ordine sono importanti e in bici avevo paura di arrivare in azienda troppo affaticata o sudata. La pedalata assistita è perfetta per questo.
Con eB1 quei 3 km sembrano molti meno, soprattutto quando torno a casa per pranzo: evito la lunga coda e non perdo più tempo a fare benzina (pensate che ricarico la batteria direttamente dalla mia scrivania). Così attraverso la ZTL del Paese, arrivo a casa in un attimo e risparmio tempo prezioso per godermi tutta la pausa. Viaggio compreso.
Possiamo dire che Askoll ha cambiato il tuo modo di vedere la bicicletta?
Questo di sicuro. La mia Askoll è il mezzo perfetto per vivere la città alla velocità che preferisco.
Future

Letto 195 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy