NewEntry.eu - LE FIBRE ALIMENTARI (1^ parte)

LE FIBRE ALIMENTARI (1^ parte)

Eccoci qua! Tutto bene? Spero di si….oramai le vacanze si avvicinano, l’estate è nel pieno del suo splendore e tutti quanti cominciamo a sentire quell’aria frizzantina e salmastra, quell’aria che tra poco potremo respirare a pieni polmoni che ci ridarà un’energia positiva e piena di grinta per affrontare un nuovo anno alla grande!!! Vi chiedo ancora un piccolo sforzo di concentrazione, in quanto abbiamo quasi finito la nostra rassegna sui principali Principi Nutritivi iniziata 7 mesi fa (come vola il tempo eh?); oggi vi voglio parlare, come anticipato nel precedente articolo, di fibre alimentari.
Come sempre, voglio ringraziare di tutto cuore chi interagisce con noi e chi passa in Erboristeria a Presezzo e ci racconta un po’ di se, ascoltando e mettendo in pratica i nostri consigli. Grazie!
Bene! Sentiamo parlare di fibre alimentari a più non posso, in tv, nei magazine specializzati, dalla parrucchiera, dalle amiche, dagli sportivi, da quelli a dieta, anche i prodotti che compriamo al supermercato mettono in evidenza la dicitura “ricchi di fibre”….insomma, tutti parlano di fibre, ma alzi la mano chi davvero sa cosa siano, a cosa servono e dove realmente si trovano negli alimenti. Alcuni pensano che le fibre sia delle entità benevoli per la nostra salute dotate di vita propria!
Non è proprio così…facciamo ora un po’ di chiarezza.
Innanzitutto il termine fibra alimentare viene utilizzato per indicare un insieme di composti di origine vegetale (frutta e verdura). Si trova quindi, in tutti i prodotti vegetali e corrisponde alla loro parte “dura/fibrosa”. È costituita per la maggior parte da carboidrati complessi (ricordate i due articoli precedenti?), che non possono essere direttamente utilizzati dall’organismo; infatti a causa della loro struttura chimica, non vengono né digerite, né assorbite dall’intestino tenue. Questa loro caratteristica è unica rispetto agli altri principi nutritivi (proteine, glucidi, lipidi) che invece vengono assorbiti nel tenue e forniscono energia. La digestione e l’apporto energetico delle fibre avvengono in un tratto successivo del tubo digerente, a livello del colon. Alcune di queste fibre (cellulosa, emicellulosa e lignina), sono insolubili in acqua e agiscono prevalentemente sul funzionamento del tratto gastrointestinale, ritardando così lo svuotamento gastrico, per cui mantengono più a lungo il senso di sazietà, facilitando il transito del bolo alimentare nell’intestino e l’evacuazione delle feci.
Le fibre alimentari non hanno valore nutritivo o energetico, dato appunto che l’organismo umano non è in grado di digerirle, se non in parte; ma nonostante la scarsa digeribilità, è molto importante per regolare diversi meccanismi fisiologici dell’organismo. L’effetto più evidente, come scritto poco fa, è quello saziante: procurando una sensazione di stomaco pieno, la fibra aiuta a mangiare meno e quindi si riesce a tenere sotto controllo il peso (mi raccomando, come sempre, che tutti gli alimenti vanno assunti in modo fisiologico per il tipo di persona!).
Va anche ricordato che alcuni tipi di fibra si comportano come dei probiotici, cioè favoriscono la crescita nel colon di alcuni batteri utili, contrastando così la proliferazione dei batteri dannosi. Infine, regolando l’assorbimento degli zuccheri o carboidrati e dei lipidi (e quindi il loro livello nel sangue), la fibra aiuta a prevenire e a tenere sotto controllo il diabete e le malattie cardiovascolari. Quindi capiamo come le fibre siano un buon alleato per la nostra salute e un ottimo strumento per mantenere il peso corporeo. Anche oggi, però non è tutto così semplice. Come per tutti gli altri principi nutritivi visti in precedenza, anche le fibre si dividono in due distinte categorie: abbiamo le fibre solubili e le fibre insolubili. Entrambi i tipi sono importanti, ma i loro effetti sono diversi. Per sapere le caratteristiche di entrambe, vi dò appuntamento tra qualche settimana, in modo da concludere (quasi!) questo affascinate percorso.
Come sempre in caso di dubbi, perplessità o necessità, non esitate a contattarci tramite il nostro forum sul sito internet, oppure tramite mail, oppure vi aspettiamo come sempre a Presezzo in Erboristeria.


Per ulteriori informazioni, dettagli, TRATTAMENTI-MASSAGGI TERAPEUTICI MANUALI o CONSULENZE PRIVATE ci potete contattare: Mail negozio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Sito: www.erboristeriapresezzo.com oppure ci trovate in negozio ERBORISTERIA IL VISCHIO E LA QUERCIA, Via Vittorio Veneto, 1064 Presezzo. TEL 035/4156226.
Ivan Mangili e Katia Mussetti

 

Letto 541 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy