NewEntry.eu - Il Tempo delle Mele “Reality” di Richard Sanderson
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il Tempo delle Mele “Reality” di Richard Sanderson

Met di sorpresa, non mi rendevo conto che la mia vita potrebbe cambiare per sempre. Ti ho vista lì, non sapevo 
Mi importa, c’era qualcosa di speciale nell’aria 
I sogni sono la mia realtà, l’unico genere di fantasia reale,
 
le illusioni sono una cosa comune.
Io cerco di vivere nei sogni. 
Sembra come se fossero destinati ad essere sogni, 
sono la mia realtà, un diverso tipo di realtà 
Sogno di amare nella notte e amare, 
sembra tutto a posto ma decorare è solo fantasia. 
Se lo fai esisti, tesoro non resisto... farmi vedere un nuovo modo di amare 
Dimmi che è vero, mostrami cosa fare, sento qualcosa di speciale per te. 
I sogni sono la mia realtà, 
l’unico tipo di realtà,
forse la mia follia è passato 
e ora finalmente vedrò come la vera cosa può essere.
I sogni sono la mia realtà, un mondo meraviglioso dove mi piace stare. Sogno di stringerti per tutta la notte e ascoltando il cuore sembra giusto... forse è la mia realtà 
Met di sorpresa, non mi rendevo conto che la mia vita potrebbe cambiare per sempre 
Dimmi che è vero, sentimenti che provo, mi sento qualcosa di speciale per te. 
I Sogni sono la mia realtà, un mondo meraviglioso dove mi piace essere , illusioni sono una cosa comune, Io cerco di vivere ma decorare sogni è solo fantasia .
I sogni sono la mia realtà, mi piace sognare di te vicino a me. Sogno di amare nella notte 
e amarti sembra giusto, forse è la mia realtà.
 

Film e colonna sonora hanno accompagnato i primi amori dei 35-40enni di oggi.

Bei tempi...

 

Il tempo delle mele (il titolo originale è La Boum, “La Festa”) è un film francese del 1980 diretto da Claude Pinoteau.

Il film, che ebbe uno straordinario successo di pubblico in tutto il mondo, rappresentò l’esordio cinematografico di Sophie Marceau, protagonista nel ruolo di una studentessa tredicenne.

La colonna sonora del film è composta da Vladimir Cosma: il brano principale Reality, cantato da Richard Sanderson e tema portante della storia, (nonché titolo del film nella versione inglese) è entrato a far parte della memoria indelebile della generazione di adolescenti in quegli anni. La scena in cui Mathieu mette le cuffie del walkman a Vic, nel bel mezzo di un ballo scatenato, per poter così isolarsi dal chiasso e danzare dolcemente abbracciato a lei sulle note del ritornello che recita “Dreams are my reality” (“i sogni sono la mia realtà”), è considerata una delle scene simbolo dell’adolescenza anni ottanta.

Sequel

Due anni dopo, nel 1982, venne girato Il tempo delle mele 2 utilizzando il medesimo cast tecnico ed artistico. Venne aggiunto un unico personaggio protagonista, Philippe (Pierre Cosso).

Letto 5416 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Questo sito prevede l utilizzo dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione riterremo accettato il loro utilizzo

  
Privacy Policy